I battisti

Unione Cristiana Evangelica Battista d‘Italia

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home News dalle chiese
News dalle chiese

Mottola: Conferenza su 500 anni di Riforma, sfide e traguardi

E-mail Stampa PDF

MOTTOLA (TARANTO), 14 Aaprile 2017 - Sabato primo aprile durante la settimana di esposizione nella Sala Convegni del Comune di Mottola della mostra itinerante sulla Riforma protestante si è svolta un conferenza organizzata ecumenicamente dal past. Monaco e dal parroco Favale su “500 anni di Riforma, sfide e traguardi” con il prof. Daniele Garrone.

 

La lettura psicologica dei testi biblici: seminario predicatori locali a Bari

E-mail Stampa PDF

BARI, 10 aprile 2017 - La lettura psicologica dei testi biblici serve a porre un’attenzione specifica a un settore della nostra esistenza che spesso nell’ambito della lettura biblica e della predicazione biblica viene trascurato». Con queste parole il dott. Roberto Bottazzi, coordinatore del corso di laurea in Scienze bibliche e teologiche presso la Facoltà valdese diTeologia (Roma), ha dato inizio al seminario per predicatori locali dal tema «La lettura psicologica dei testi biblici», tenutosi l’11marzo scorso presso la chiesa battista di  Bari. Il seminario è stato organizzato dall’Associazione delle chiese battiste di Puglia e Basilicata.
Bottazzi, evidenziando una certa prevenzione del mondo protestante riformato storico nei confronti della psicologia, ha affermato che la lettura psicologica del testo biblico è un’opportunità in quanto pone l’attenzione non solo sui «vissuti della nostra interiorità» – che sono consci e inconsci ma anche sui nostri comportamenti esteriori (gli atteggiamenti), sulle attitudini che nascono dalla nostra convinzione che si esteriorizza in abitudini, convincimenti, in stili di vita.
Infine la lettura psicologica pone l’attenzione agli schemi interpretativi.

 

Incontro ecumenico a Mottola (Taranto)

E-mail Stampa PDF

MOTTOLA (Taranto), 29 marzo 2017 - Come da proposta degli anni scorsi, e cioè quella di avere incontri ecumenici non soltanto durante la Settimana per l’Unità dei Cristiani e delle Cristiane (SPUC), sabato 4 marzo nella Chiesa Battista di Mottola si è svolto un partecipatissimo e gioioso incontro con la parrocchia di San Michele Arcangelo di Castellaneta. Trait d’union è stato anche Don Domenico Affortunato con il quale da più di vent’anni, da prima che diventasse parroco,  la comunità ha sempre organizzato localmente incontri di preghiera e convivialità.

 

Incontro su Lutero e la Riforma Mondovì (Cuneo)

E-mail Stampa PDF

MONDOVI', 6 febbraio 2017 - Giovedì 2 febbraio, presso la Sala delle Conferenze di corso Statuto 11 a Mondovì, si è tenuta la prima delle iniziative con cui quest’anno le chiese di Cuneo e Mondovì celebreranno il Cinquecentenario della Riforma Protestante.

Alla serata, organizzata dalla Commissione diocesana per l’Ecumenismo e il Dialogo interreligioso, e intitolata “Lutero e la Riforma, riflessioni dopo cinquecento anni”; hanno partecipato come relatori don Giampaolo Laugero, docente di Storia della chiesa presso lo Studio Teologico interdiocesano di Fossano, e la pastora Paola Zambon. Ad animare la serata e la discussione con il pubblico, don Egidio Motta, don Corrado Avagnina (direttore del giornale Unione Monregalese) e Claudio Bo (direttore del giornale Piazza Grande).

 

500 anni di Riforma: Parole e musica

E-mail Stampa PDF

MOTTOLA, 7 dicembre 2016 - Dal Circolo Polare Artico al Capo di Buona Speranza, dall’Atlantico al Pacifico, dall’Europa all’Estremo Oriente, dalle Americhe all’Oceania, dalle Antille alla Micronesia, ovunque le Chiese nate dalla Riforma sono presenti e sono fedeli alla Parola contribuendo, e non poco, allo sviluppo della Cultura portando gustosi frutti nel campo delle arti, dalla letteratura alla musica
“500 anni di Riforma: Parola e musiche” è stato, infatti, il titolo del primo appuntamento di una serie organizzato domenica 6 novembre sera dalla Chiesa Battista di Mottola, sotto la direzione del fratello Domenico D’Elia e con la preziosa partecipazione del quartetto d’archi The Hill Quartet.
Da Dvořák a Mendelssohn, da Bach all’innologia contemporanea, musica immagini e commenti, hanno fatto rivivere all’attento uditorio l’Umanesimo e il Rinascimento, Lutero e le sue 95 Tesi, la Confessione augustana, primo "manifesto" della cristianità protestante, e “Una Forte Rocca è il nostro Dio”, il più famoso e amato fra i Corali della Riforma luterana e del Protestantesimo in generale.
Nella presentazione il past. Dario Monaco ha sottolineato la portata rivoluzionaria per il tempo e per noi ancora oggi dei principi riformatori in una società che deve essere sempre più improntata la dialogo e alla conoscenza reciproca; di volta in volta ogni brano musicale, con la narrazione interpretata da chi scrive, è stato presentato e spiegato nella sua essenza.